Attori & Tecnici e Tradizione Teatro
presentano il nuovo spettacolo

ULISSE LO STRANIERO
concerto-spettacolo con Francesco Montanari e Alfio Antico
13 luglio, ore 22.00
PROGETTO LUNGA VITA FESTIVAL
Accademia Nazionale di Danza – largo Arrigo VII n.2

La ricchezza di Itaca non è nell’approdo, ma nel viaggio, afferma Konstantin Kavafis nel suo famoso poema, e sembrava averlo chiaro in mente quell’Ulisse “multiforme” dell’Odissea, che non esita a ricercare l’avventura “per seguire virtute e canoscenza”, per dirla con Dante. Il concerto-spettacolo proposto da Davide Sacco, però, vuole affrontare la mitologica figura di Ulisse non solo nella sua brama di esperienze, ma anche nelle relazioni che ha avuto con i personaggi che, durante il viaggio, lo hanno ospitato. Era, infatti, sacra l’ospitalità per i Greci, e su questo il testo pone l’accento, sui porti sempre aperti, sulla volontà di accoglienza, sulla necessità di esperire l’altro, anche se diverso. Una lezione di civiltà oggi più che mai necessaria, che parte da Omero e attraversa la letteratura occidentale, per mostrarsi ai nostri occhi incredibilmente viva e attuale. Le parole recitate da Francesco Montanari si fondono con la musica antica di Alfio Antico, che sembra provenire dal centro del mondo, in un risultato poetico ed emozionante, che non può lasciare indifferenti.

PROGETTO LUNGA VITA FESTIVAL è una rassegna di teatro, danza, musica, arte e workshop organizzata nell’ambito dell’Estate Romana in  uno dei luoghi più affascinanti e magici della capitale. Da venerdì 13 a venerdì 20 luglio 2018, l’Accademia Nazionale di Danza sul colle Aventino si trasformerà per la prima volta in un polo di incontro intitolato a tutte le arti della scena e non solo: otto giorni di eventi non stop dedicati al Mito e al Contemporaneo, inseriti in una cornice architettonica e paesaggistica ideale. La terrazza e il giardino del sito ospiteranno maratone di pittura, esposizioni, meeting e un ciclo di grandi incontri, oltre ad attività dedicate ai bambini e lezioni di storia in varie lingue, mentre sul palcoscenico si alterneranno gli spettacoli in cartellone. All’interno del festival – organizzato da Tradizione Teatro e Ingranaggi, anche SKENÈ LAB: III edizione del progetto di formazione “Tradizione – Il Teatro di Domani”, rivolto ai giovani professionisti della scena e completamente gratuito. Realizzato con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, il corso è finalizzato alla produzione di nuovi spettacoli, in gemellaggio con Il Festival di Segesta. Tra i docenti, Stefano Benni, Filippo Dini e Lindsay Kemp.

Un motivo in più per abbonarsi al Teatro Vittoria!
Abbonamenti a partire da 10 euro.  Qui tutte le informazioni!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.