LOVECRAFT TALES

Drammaturgia, Adattamento e Regia di Mary Ferrara
Traduzione a cura di Mariella Ciarrapico
Ispirato alle novelle di Howard Phillips Lovecraft
Prodotto da TeatroSenzaTempo Produzione Spettacoli
Con Alessio Chiodini, Andrea Famà e Silvia Magazzù 

Domenica 9 e 23 Luglio
Ore 18 (Replica in lingua inglese)
Ore 20 (Replica in lingua italiana)

CENTRO STUDI CAPPELLA ORSINI
Via di Grotta Pinta, 21 (Centro Storico)

COSTO DEL BIGLIETTO: Intero € 15 – Ridotto € 10 (più tessera del teatro)
Prenotazione TeatroSenzaTempo: Infoline 366 4538808 –  www.teatrosenzatempo.com

Si terrà il 9 luglio prossimo (ed in replica il domenica 23) presso il CENTRO STUDI CAPPELLA ORSINI di Roma, lo spettacolo Lovecraft Tales, in scena da maggio fino ad ottobre che vede apprezzamenti da pubblico ed addetti ai lavori.  Lo spettacolo, ideato e diretto da Mary Ferrara ed ispirato ai racconti dello scrittore padre del fantasy H.P.Lovecraft, viene proposto al pubblico italiano ed a quello straniero. Le repliche infatti sono bilingue, una particolarità per le proposte di prosa e soprattutto nel periodo estivo. In scena, il cast formato da Alessio Chiodini (Un posto al Sole) e Silvia Magazzù per le repliche in italiano mentre ad affiancare l’attrice per le repliche in inglese è l’attore Andrea Famà.

Lovecraft Tales apre le porte alla narrativa in scena. Due i protagonisti di fantasia, Alexander (Alessio Chiodini/Andrea Famà) e Alice Lee (Silvia Magazzù) che esploreranno, attraverso l’incontro fortuito delle loro esistenze, il magico ed inquietante mondo dell’immaginazione. Le loro storie si legano ad alcuni dei racconti frutto del genio dell’orrore, a tratti tinti dalla poesia romantica che ne marcava un suo altro aspetto. Alexander incontra Alice, o meglio inciampa nel suo diario. Lui ha bisogno del diario di Alice per ricordare, ha necessità di entrare nella fervida fantasia della ragazza per trovare l’origine della sua condizione. Inizia così un viaggio a ritroso che lo porterà verso l’orribile conclusione su quanto gli è accaduto.

‘Perché Lovecraft? Perché è interessante far rivivere da adulti le paure che avevamo da bambini, trasformandole in feticci (forse per sempre). Indagare il genere, oltre che apprezzarlo, mi ha dato la possibilità di pensarlo per il teatro, unendo la narrativa alla drammaturgia attraverso il filo conduttore di un soggetto, senza snaturarli entrambi. Operazione non semplice, considerando i contenuti dei racconti dello scrittore, fantastici, onirici, esploratori del mistero nelle varie forme. Il risultato è soddisfacente,  ma il lavoro di costruzione, limatura, ricerca del linguaggio adatto ad una platea formata anche da chi non è conoscitore o amante del genere ha richiesto il trattamento del materiale come se si dovesse proiettare un film piuttosto che assistere ad uno spettacolo dal vivo’ (Note di Regia)

LE ALTRE REPLICHE FINO AD OTTOBRE

Domenica Agosto: 6 – Doppia replica in Inglese Ore 18 e ore 20
Domenica Settembre: 9 e 17 – Ore 18 Replica in Inglese e ore 20 Replica in Italiano
Domenica Ottobre: 1 – Ore 18 Replica in Inglese e ore 20 Replica in Italiano
Domenica Ottobre: 15 – Doppia replica in Italiano Ore 18 e Ore 20

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.