“Piccole Riflessioni d’una Mente Sott’acido – Diario esistenziale di Paolo Prometeo” di Marco Montagnini

Un giorno come altri, Paolo si sveglia, si siede ad un tavolo e di fronte a sé trova un barattolo che, invece di contenere cetrioli immersi nell’aceto, contiene il suo cervello fluttuante in un intruglio liquido di droghe allucinogene. Decide dunque di esaminarne il contenuto, malsana idea che lo porta a scrivere un diario di vita. Paolo Prometeo ha diciotto anni quando inizia il proprio percorso di analisi esistenziale. Non vuole verità o regole dettate da qualcun altro, vuole capire da solo cos’è ciò di cui ha davvero bisogno per vivere una vita all’insegna della serenità e della rilassatezza. Il diario ripercorre dieci anni di vita di un ragazzo che, come tanti, in età adolescenziale inizia a porsi le prime domande sulla propria esistenza, che essendo inevitabilmente senza risposte lo portano ad affrontare un percorso a ostacoli, tra deliri onirici e realtà.

Link diretto alla scheda del libro

Pagina su facebook

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.