Laboratorio Piero Gabrielli: Presentato il Promo “La grammatica del lavoro”

Tagged: , , , , ,

Presentato ieri in diretta facebook da Roberto Gandini, coordinatore artistico del Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli, il trailer che anticipa la presentazione del documentario “La grammatica del lavoro ” regia di Roberto Gandini.

Questo è il link del promo  “La grammatica del lavoro “
Il documentario racconta il percorso lavorativo di alcuni ragazzi, con e senza disabilità, all’interno dell’esperienza del Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli. I protagonisti del video ex ragazzi “problematici” ritornano nelle scuole dove spesso venivano discriminati o emarginati, per insegnare teatro in qualità di attori del Teatro di Roma.
Il risultato è doppio perché: da ai giovani attori una possibilità di lavoro e insegna a tutti gli alunni che usufruiscono dell’attività, disabili o normodotati, che ci può essere sempre una possibilità.
Dal 1995 al 2016 il Laboratorio Gabrielli ha coinvolto direttamente in attività laboratoriali 19.939 ragazzi di cui 5375 con disabilità.

Abbiamo deciso di presentare un trailer del documentario – afferma Roberto Gandini –  in occasione della Festa del Lavoro per raccontare l’esperienza dei giovani attori del Gabrielli. Spesso si è portati a pensare che la persona con disabilità abbia, rispetto al lavoro, meno diritti di un semplice lavoratore, non parliamo poi degli attori. Il pensiero diffuso è: ” Ma se manca il lavoro per quelli sani, figuriamoci…” “Oppure si va be recitano ma perchè è una terapia…” :. Ecco l’esperienza del Gabrielli e dei suoi giovani attori, dimostra che un percorso artistico può avvenire all’interno delle Istituzioni Pubbliche: Roma Capitale, Miur, Teatro di Roma. Questi ragazzi hanno iniziato a fare teatro con il Gabrielli, quando andavano alla scuola elementare o alla media. Con il Laboratorio Integrato sono cresciuti, sono diventati attrici e attori scritturati dal Teatro Argentina – Teatro Nazionale. Ecco il primo maggio ci piaceva dirlo, farlo sapere, ricordarlo. Amo da sempre una frase di Primo Levi: ” Amare il proprio lavoro, che purtroppo è privilegio di pochi, costituisce la migliore approssimazione concreta alla felicità sulla terra”. Bella no? Sa qual’è la parola che mi piace di più di questa frase? “Concreta” perchè da a “felicità” una plausibilità terrena, una determinazione umana. Evviva il lavoro, evviva la dignità di tutti.

Il Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli è un’attività di Roma Capitale, Teatro di Roma, USR per il Lazio. Il documentario è prodotto dal Teatro di Roma.

Rispondi