La cecità dei sogni
di Mirko Aretini

EIC Editions, 2011

I personaggi delle storie narrate nella nuova collana di racconti di Mirko Aretini, a volte ironiche o crudeli, sono il riflesso di una realtà percettiva silenziosa, invisibile, ma assolutamente tangibile: i sogni. La volontà degli individui è vivere in una dimensione irreale, percependo così indirettamente l’esistenza nella sua totalità di emozioni e sentimenti. Essa viene così plasmata per superare degli ostacoli oggettivi, affinché ogni personaggio abbia degli appigli idealizzati per cercare di restare in equilibrio nella precarietà e superficialità della vita. D’altronde l’individuo di fronte alla paura reagisce tendenzialmente chiudendo gli occhi.

Il sogno inevitabilmente si manifesta caduco, privo di consistenza, nel momento in cui l’individuo si confronta con la tragedia dell’esistenza, per cui solo un uomo svestito delle sue illusioni  e conscio della sua essenza può sorreggerne il peso poiché ne ha percepito il senso. Oltrepassando i limiti morali che ci sono imposti scopriamo la verità delle cose, lasciandoci alle spalle la speranza che sotterra l’impulso a vivere.

Mirko Aretini, figura irriverente, annulla le barriere stilistiche e le etichettature tra artista video, film maker o regista di documentari, facendo sue altre forme espressive quali quelle di scrittore di racconti, copioni etc., consapevole, com’egli è, che l’immagine conserva ed esercita un potere assoluto e occulto sulle persone. È un artista intelligente per la sua capacità di aver compreso che l’uomo contemporaneo è un surrogato del mondo comunicazionista, essendo egli inconsapevolmente e inequivocabilmente ciò che vede e ciò che ha visto, vale a dire quell’esatto meccanismo di sottomissione catodica, che la società del benessere del dopo-guerra ha voluto imporre come modello di controllo e assoggettamento ben stigmatizzato da Pier Paolo Pasolini.

E’ da ricordare, sempre per le EIC Editions, il libro-antologia di Mirko Aretini dal titolo Le ali del nulla, pubblicato nel 2009.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.