CHIAMATA APERTA PER GLI ARTISTI | Land Art al Furlo VIII edizione | “SAXUM” | Chiusura ricezione progetti: 1° maggio 2017

Tagged: , , , , , , ,

Land Art al Furlo VIII edizione

“SAXUM”

Chiamata aperta per gli artisti

Chiusura ricezione progetti: 1° maggio 2017
27 agosto – 24 settembre 2017 – Sant’Anna del Furlo – Fossombrone – PU

 

La Casa degli Artisti presenta l’ottava edizione della Land Art al Furlo che si svolgerà dal 27 agosto al 24 settembre 2017 presso il Parco-Museo di Sant’Anna del Furlo, comune di Fossombrone, nella provincia di Pesaro-Urbino, Marche. Italia.

Chiusura ricezione progetti: 1° maggio 2017.

Il tema dell’edizone 2017 è “SAXUM”.

“Ci siamo innamorati del senso e del suono di questa parola latina, SAXUM, che il poeta e storico Lucano fa dire a Giulio Cesare tra le rovine di Troia. (Nullum est sine nomine saxum, non vi è sasso che non abbia il suo nome; di Marco Anneo Lucano). Sono sassi che parlano al mondo, pietre sacre, rovine parlanti, dove anche un sasso ha un nome, una storia da raccontare.
E siccome crediamo che anche voi abbiate molto da raccontare (con sculture, installazioni, ceramiche, mosaici, composizioni materiche, ecc.), per l’VIII edizione vi lanciamo questo tema, questa sfida da frombolieri.

Un sasso. Una mano. Forse tutto è cominciato così. Poi l’Uomo iniziò a scalfirla, a dipingerla, quella pietra-diario rupestre, a scheggiarla, costruendo armi, utensili, a raccogliere pietre per confini e costruzioni. Che cosa non abbiamo inventato in migliaia di anni giocando, lavorando, con le rocce, il marmo, le pietre, pur sapendo che in fondo quel sasso e quella mano si assomigliano, condividono sabbie cosmiche. Allora, il sasso è lanciato. Ora tocca a voi.” (Andreina De Tomassi)

Come partecipare
A tutti gli artisti, non ci sono limiti di età, che desiderano partecipare è richiesto di inviare un loro progetto, un’idea di realizzazione, mediante una presentazione in pdf (grafica, fotografica, ecc.). Questo materiale sarà al vaglio di una Commissione selezionatrice, composta da: Alice De Vecchistorica dell’arte contemporanea e design, Andreina De Tomassi e Antonio Sorace fondatori della Casa degli Artisti, Elvio Moretti vicepresidente della Casa degli Artisti e docente urbinate,Domenico Iaracà curatore indipendente, Andrea Baffoni critico e saggista, Federica La Pagliacuratrice d’arte e consulente comunicazione.

L’invio deve essere effettuato entro il 1° maggio 2017, all’indirizzo mail: casartisti@gmail.com.
Il progetto deve essere accompagnato dalla scheda firmata, da una breve biografia e una foto vostra o di una vostra opera, tutto materiale che servirà per il catalogo ragionato.

Il 15 maggio 2017 verranno resi noti i nomi dei partecipanti.

Tutte le opere, con materiali scelti dall’artista, (alla Casa degli Artisti si mettono a disposizione tronchi e strumenti per lavorarli) devono avere una sicurezza progettuale ed uno studio di effettiva stabilità. Con l’ovvia sottolineatura che, essendo opere sotto il cielo, dovranno resistere alle intemperie. Sono accettate anche performance ispirate al tema e opere video, non si escludono contributi sonori. Tutte le opere prescelte rimarranno nel Parco-Museo e andranno ad aumentare la collezione (più di 100 opere) sempre visibili, a ingresso libero.

La partecipazione è gratuita, come la residenza, per chi proviene da fuori regione. A tutti i partecipanti chiediamo l’iscrizione all’Associazione culturale (10 euro), quota che copre gli ospiti con un’assicurazione personale; inoltre si prega di portare lenzuola e asciugamani e di condividere lo spirito associativo contribuendo fattivamente ai pasti collettivi.

Per i “nuovi” invitati si suggerisce, dopo il 16 maggio, un sopralluogo per conoscere il Parco e individuare il posto dell’installazione.

La Casa degli Artisti
La Casa degli Artisti, residenza creativa, è un’associazione culturale no profit inserita nello SPAC (sistema provinciale dell’Arte Contemporanea), riconosciuta dalla Regione Marche e dal Comune di Fossombrone. I due conduttori-mecenati, Andreina De Tomassi (giornalista) e Antonio Sorace(scultore) mettono a disposizione la loro abitazione, (una grande casa operaia del 1919 che ospitava gli addetti alla Diga del Furlo), e cinque ettari di Parco naturale, inserito nella Riserva Statale Naturale Gola del Furlo. Provenienti da una cultura sessantottina, indifferenti al potere e al sistema chiuso dell’arte, credono che la Bellezza sia un Bene Comune. Per Andreina e Antonio, che hanno lasciato Roma nel 2000, l’Arte è curiosità, condivisione, stupore. E’ una freccia, una infinita domanda di senso. Accogliere gli artisti (scultori, performer, videoartisti, pittori, fotografi, ceramisti, calligrafi, musicisti, attori, ecc.) non vuol dire solo offrire una vetrina, ma permettere agli ospiti di conoscere un luogo struggente come la Gola del Furlo e consigliare visite nei dintorni del Montefeltro con le sue memorie mezzadrili, le rocche fortificate, e aprire il sipario su un Paesaggio emozionante.

Casa Degli Artisti
Sant’Anna del Furlo, 30 – 61034 – Fossombrone (PU)
Andreina De Tomassi
342. 3738966  andreinade.tomassi@alice.it
Segreteria Sara Barcelli: casartisti@gmail.com
www.landartalfurlo.it

 

 

Rispondi