AMERIkaos

Tagged: , , ,

Domenica 6 maggio | sabato 19 maggio 2012   

Gian Piero Gasparini
AMERIkaos
FINISSAGE Sabato 19 maggio 2012 dalle 10 alle 21

Como, Spazio Natta
via Natta 18

Sabato 19 maggio, dalle ore 10 alle 21, si concluderà la mostra personale di Gian Piero Gasparini con il finissage della mostra “AMERIkaos” presso lo Spazio Natta a Como.

Una delle più straordinarie capacità dell’America è quella di produrre immagini estremamente positive di sé, di crederci e di fare in modo che anche gli altri ci credano. L’industria cinematografica ha avuto, in questo, un ruolo determinante. Per gli Americani, e ormai per gran parte dell’opinione pubblica di mezzo mondo, la storia americana non è quella che uno può leggere nei libri, ma quella che uno vede nei film. Gli americani sono sempre i “nostri” che arrivano al momento giusto a salvare la situazione contro i “selvaggi pellerossa”; sono sempre “i buoni” nella lotta contro i nazisti, i comunisti, i guerriglieri, i terroristi o gli alieni.

Hollywood non rifugge dall’affrontare i tanti problemi della società americana, ma ha un modo tutto suo di presentarli e di risolverli con quel lieto fine che è ideologicamente – e anche commercialmente – d’obbligo per ogni storia. Democrazia, eguaglianza, giustizia sono valori che vengono platealmente negati nella realtà, ma costantemente riaffermati nella sua rappresentazione. La finzione prende il posto della notizia. La propaganda quello della verità.

In America l’industria della pubblicità e quella delle pubbliche relazioni sono ormai due sofisticatissimi sistemi di manipolazione della mente e non c’è più nulla, da Dio a un prodotto elettronico a una guerra, che non venga abilmente impacchettato e presentato in una qualche illusionistica formula di parole o in una qualche scatola lucida e colorata da lanciare sul mercato.

Il lavoro di Gian Piero Gasparini si muove sempre attorno a temi di attualità e al mondo dei media; attraverso un’analisi delle icone e dei simboli del nostro tempo interpreta e comunica il significato che egli attribuisce agli stessi, utilizzando come sempre una tecnica che rende unico e riconoscibile il suo lavoro tra i tanti. AmeriKAOS è la terza serie di opere di questo artista ecompleta la trilogia di argomenti che ha trattato: la prima, “Faces”, rappresentava personaggi celebri e dalle ideologie pacifiste; la seconda, “Logos”, poneva in primo piano le tematiche no global.

AmeriKAOS sottolinea il suo significato, ovvero il kaos generato dalla politica estera americana e dalla società del consumo ad essa correlata.

[box color=blue type=info]Informazioni per il pubblico

Gian Piero Gasparini
“AMERIkaos”
Dal 6 maggio al 19 maggio 2012
Spazio Natta, via Natta 18,Como

Orari di visita
Da mercoledì a venerdì 16.00-20.00
Sabato e domenica 10.00- 21.00[/box]

Gian Piero Gasparini, classe 69’ si è diplomato presso l’Istituto Marangoni di Milano in Tecniche d’illustrazione, dopo alcune esperienze legate alla grafica pubblicitaria e alla scenografia si dedica principalmente alla decorazione d’interni collaborando con diversi studi di progettazione per spazi pubblici e privati. Dalla fine degli anni 90 si è dedicato principalmente alla ritrattistica su commissione e all’arte murale applicando le sue notevoli capacità tecniche con l’aerografo per la realizzazione di vere gigantografie ipperrealiste su parete, è del dicembre 2005 la sua prima presenza come pittore ad una mostra di giovani talenti, ad oggi ha già al suo attivo numerose esposizioni personali e collettive sul territorio nazionale.

Rispondi